DAILY NEWS

29/04/2018

Ci sono cose che non sono.
Che escono veloci dai binari delle definizioni e delle convenzioni.
Certi amori, certi viaggi e anche certi vestiti.
Non hanno nome perché non assomigliano a nulla.
Sono ibridi, indefinibili, senza fissa dimora.
Ma proprio per questo infinitamente affascinanti, perché nulla è intrigante come un luogo che ti sorprende o un oggetto a cui non sai dare un nome.
Semplicemente perché è la prima volta che succede.
è la prima volta che nasce.
E la prima volta che quel luogo ti ricorda qualcosa ma ti sorprende infinitamente, che quell'amore entra in zone segrete mai attraversate prima e quel vestito non assomiglia davvero a nulla che conosci.
La poesia delle prime volte.
Lui è così.
Non è un cappottino non è un cardigan non è niente a cui possiamo dare un nome.
Forse, e questo è un privilegio bello, è solo un insieme di emozioni da indossare.



Ci sono cose che non sono.
Che escono veloci dai binari delle definizioni e delle convenzioni.
Certi amori, certi viaggi e anche certi vestiti.
Non hanno nome perché non assomigliano a nulla.
Sono ibridi, indefinibili, senza fissa dimora.
Ma proprio per questo infinitamente affascinanti, perché nulla è intrigante come un luogo che ti sorprende o un oggetto a cui non sai dare un nome.
Semplicemente perché è la prima volta che succede.
è la prima volta che nasce.
E la prima volta che quel luogo ti ricorda qualcosa ma ti sorprende infinitamente, che quell'amore entra in zone segrete mai attraversate prima e quel vestito non assomiglia davvero a nulla che conosci.
La poesia delle prime volte.
Lui è così.
Non è un cappottino non è un cardigan non è niente a cui possiamo dare un nome.
Forse, e questo è un privilegio bello, è solo un insieme di emozioni da indossare.



FILOSOFIAvideoGALLERYDAILYNEWScontattiRaptusizzati DIVINESHOPAtelieREventi

© DIVINE ROSE SRL 2007-2019INFORMATIVA PRIVACY
P.IVA 01175420254 CREDITS

© DIVINE ROSE SRL 2007-2019INFORMATIVA PRIVACY P.IVA 01175420254 CREDITS