DAILY NEWS

20/01/2018

Day 5 New Delhi 23,26

Mangiare per strada mi piace pazzamente.
Per farlo in India senza farsi del male bisogna però seguire poche regole, ma essenziali.
Mai niente di crudo.
Mai ghiaccio nel bicchiere.
Mai pesce o carne.
E quindi la cosa perfetta, il cibo degli dei, l'oggetto del desiderio dello street food è il samosa.
Un triangolino di pasta croccante, fritto nell'olio ultrabollente con un ripieno speziato di patate e verdure.
Oggi senza accorgermi tra un negozio e l'altro, tra pile di sete cangianti e chilometri di cotoni stampati mi sono dimenticata di pranzare.
E verso le cinque quando il sole cominciava a calare e la mia testa farsi più leggera ho capito che ero disperatamente affamata e mi sono letteralmente precipitata in un piccolo baracchino sulla strada dove friggono le migliori samosa di Delhi.
Poche cose sono così appaganti come quel minuscolo triangolino bollente quando si ha fame.
E in piedi, tra milioni di persone per strada, tra i clacson e il sole che mandava gli ultimi raggi caldi, con il mio super unto ma divino samosa tra le mani mi sono sentita bene.
Ma bene davvero perché alle volte basta davvero poco, mia India adorata.



Day 5 New Delhi 23,26

Mangiare per strada mi piace pazzamente.
Per farlo in India senza farsi del male bisogna però seguire poche regole, ma essenziali.
Mai niente di crudo.
Mai ghiaccio nel bicchiere.
Mai pesce o carne.
E quindi la cosa perfetta, il cibo degli dei, l'oggetto del desiderio dello street food è il samosa.
Un triangolino di pasta croccante, fritto nell'olio ultrabollente con un ripieno speziato di patate e verdure.
Oggi senza accorgermi tra un negozio e l'altro, tra pile di sete cangianti e chilometri di cotoni stampati mi sono dimenticata di pranzare.
E verso le cinque quando il sole cominciava a calare e la mia testa farsi più leggera ho capito che ero disperatamente affamata e mi sono letteralmente precipitata in un piccolo baracchino sulla strada dove friggono le migliori samosa di Delhi.
Poche cose sono così appaganti come quel minuscolo triangolino bollente quando si ha fame.
E in piedi, tra milioni di persone per strada, tra i clacson e il sole che mandava gli ultimi raggi caldi, con il mio super unto ma divino samosa tra le mani mi sono sentita bene.
Ma bene davvero perché alle volte basta davvero poco, mia India adorata.



PHILOSOPHYvideosGALLERYDAILYNEWScontacts DIVINE SHOPAtelieREvents

© DIVINE ROSE SRL 2007-2018Policy Privacy
P.IVA 01175420254 CREDITS

© DIVINE ROSE SRL 2007-2018Policy Privacy P.IVA 01175420254 CREDITS