DAILY NEWS

16/07/2017

#My3IslandsDiary
Koufonissi Day6 3 Flying Coats

Bisogna crearsi il tempo per farla.
La perfetta, la leggerissima, ha bisogno di tempo.
Niente valigia nevrotica fatta la sera prima, con accumulo di stress e bulimico riempimento a caso.
Niente scelte dell'ultima ora che, dettate dai ritmi metropolitani, tolgono lucidità sui reali desideri di viaggio.
Niente metto dentro anche questo caso mai mi servisse / facesse freddo / il resto fosse sporco.
Per lei, la valigia leggera, la micro valigia meravigliosa compagna d'avventure, occorre tempo e dedizione.
Quindi.
Tenetevi la domenica pomeriggio precedente al viaggio tutta libera e dedicatevi solo a questo.
Non pensate e fate altro, solo Lei.
Scegliete con cura ogni singola tipologia di oggetti...costumi, caftani, sottovesti.
Poi moltiplicate per 3 scegliendo con cura chirurgica.
Per esempio i 3 cappottini.
Io ormai sono Light Coats addicted e non viaggio più senza.
Mi piacciono pazzamente e li metto di sera sopra a fluide sottovesti vintage, o con t-shirt e ruvidi Working Pant durante i viaggi.
Considero il Light Coat l'oggetto chiave della mia valigia, perché può diventare coperta di Linus, Tappeto Volante, o anche solo sublime stoffa leggera che accarezza passi e desideri.
Nel mio caso ho infilato in valigia un R&R animalier lungo fino ai piedi, amatissimo perché pezzo unico fatto apposta per me, un R&R Dress Coat leggerissimo di seta nude che indossavo la sera del Dinner Défilé a Venezia e una vestaglia a fiori di Zara leggermente burina, ma perfetta sulle 3 sottovesti scelte.
Ecco, il trucco quindi banalmente, sta tutto lì.
Quei 3 cappottini ti devono fare impazzire, devono starti da dio e mixarsi bene con tutto il resto.
E devono farti sognare, sopratutto in vacanza, perché mentre infili quel lungo nude coat, potrai sentirti a seconda delle sere una Divina Hippie con i fiori di bougainvillea nei capelli, o una pallida Zia Mame coperta di giorno da enormi cappelli di paglia e di sera avvolta in languide sottovesti di seta.
Basta poco.
Basta saper scegliere.
Ma la felicità della leggerezza è impagabile.
-continua-



#My3IslandsDiary
Koufonissi Day6 3 Flying Coats

Bisogna crearsi il tempo per farla.
La perfetta, la leggerissima, ha bisogno di tempo.
Niente valigia nevrotica fatta la sera prima, con accumulo di stress e bulimico riempimento a caso.
Niente scelte dell'ultima ora che, dettate dai ritmi metropolitani, tolgono lucidità sui reali desideri di viaggio.
Niente metto dentro anche questo caso mai mi servisse / facesse freddo / il resto fosse sporco.
Per lei, la valigia leggera, la micro valigia meravigliosa compagna d'avventure, occorre tempo e dedizione.
Quindi.
Tenetevi la domenica pomeriggio precedente al viaggio tutta libera e dedicatevi solo a questo.
Non pensate e fate altro, solo Lei.
Scegliete con cura ogni singola tipologia di oggetti...costumi, caftani, sottovesti.
Poi moltiplicate per 3 scegliendo con cura chirurgica.
Per esempio i 3 cappottini.
Io ormai sono Light Coats addicted e non viaggio più senza.
Mi piacciono pazzamente e li metto di sera sopra a fluide sottovesti vintage, o con t-shirt e ruvidi Working Pant durante i viaggi.
Considero il Light Coat l'oggetto chiave della mia valigia, perché può diventare coperta di Linus, Tappeto Volante, o anche solo sublime stoffa leggera che accarezza passi e desideri.
Nel mio caso ho infilato in valigia un R&R animalier lungo fino ai piedi, amatissimo perché pezzo unico fatto apposta per me, un R&R Dress Coat leggerissimo di seta nude che indossavo la sera del Dinner Défilé a Venezia e una vestaglia a fiori di Zara leggermente burina, ma perfetta sulle 3 sottovesti scelte.
Ecco, il trucco quindi banalmente, sta tutto lì.
Quei 3 cappottini ti devono fare impazzire, devono starti da dio e mixarsi bene con tutto il resto.
E devono farti sognare, sopratutto in vacanza, perché mentre infili quel lungo nude coat, potrai sentirti a seconda delle sere una Divina Hippie con i fiori di bougainvillea nei capelli, o una pallida Zia Mame coperta di giorno da enormi cappelli di paglia e di sera avvolta in languide sottovesti di seta.
Basta poco.
Basta saper scegliere.
Ma la felicità della leggerezza è impagabile.
-continua-



PHILOSOPHYvideosGALLERYDAILYNEWScontacts DIVINE SHOPAtelieREvents

© DIVINE ROSE SRL 2007-2018Policy Privacy
P.IVA 01175420254 CREDITS

© DIVINE ROSE SRL 2007-2018Policy Privacy P.IVA 01175420254 CREDITS