DAILY NEWS

27/04/2017

Day4 23,22 Delhi
(Della dignità delle donne indiane)

Una delle cose che mi continua a far innamorare qui è l'immensa dignità delle donne indiane.
Sono sempre perfette.
Divine.
Con 45 gradi ed un tasso di umidità che ti fa correre lungo la schiena fiumi, loro sono sempre bellissime.
I capelli puliti e pettinati, i saree colorati, i gesti gentili.
Lei è una delle tante donne che vendono bordi ricamati sedute per terra su un marciapiede dove si tiene un famoso mercato a Delhi.
Oggi era caldissimo.
Eppure ognuna di loro era impeccabile.
Il loro modo straordinario di porgere le cose, la grazia nel trattare i prezzi, un'insistenza leggiadra che ho imparato a gestire e che mi continua ad affascinare.
Tintinnio di bracciali, occhi di brace, capelli lucidi e profumo di gelsomino convivono nella loro vita con topi dalle lunghe code che scorrazzano tra i tessuti, macchine strombazzanti che passano veloci a 10 centimetri dal loro banchetto e polvere costante, infinita, ovunque.
Loro neanche una piega.
Sono tutte regine le donne indiane.
Dalle più umili alle principesse vere sono toccate dalla meraviglia della dignità innata e del portamento fiero che noi occidentali non sappiamo spesso nemmeno lontanamente, cosa sia.
Io oggi ho passato il pomeriggio a scegliere bordi ricamati sublimi, felice di farlo, ma sopratutto incantata come sempre, dai gesti che rendono tutto più bello, più speciale pur nella miseria e nella semplicità.
E io cado in amore ogni volta per ognuna di loro e qui in India sento più forte e potente il senso di appartenenza che mi accomuna a queste donne gentili e guerriere e che fa sentire più forte e guerriera anche me.
-continua-
(Nella foto, magia dell'India, un banchetto per terra su un marciapiede immerso nel traffico, che sembra la caverna delle 1000 bellezze e dove io oggi ho comprato bordi magnifici che compariranno presto sui nuovi cappottini di R&R)



Day4 23,22 Delhi
(Della dignità delle donne indiane)

Una delle cose che mi continua a far innamorare qui è l'immensa dignità delle donne indiane.
Sono sempre perfette.
Divine.
Con 45 gradi ed un tasso di umidità che ti fa correre lungo la schiena fiumi, loro sono sempre bellissime.
I capelli puliti e pettinati, i saree colorati, i gesti gentili.
Lei è una delle tante donne che vendono bordi ricamati sedute per terra su un marciapiede dove si tiene un famoso mercato a Delhi.
Oggi era caldissimo.
Eppure ognuna di loro era impeccabile.
Il loro modo straordinario di porgere le cose, la grazia nel trattare i prezzi, un'insistenza leggiadra che ho imparato a gestire e che mi continua ad affascinare.
Tintinnio di bracciali, occhi di brace, capelli lucidi e profumo di gelsomino convivono nella loro vita con topi dalle lunghe code che scorrazzano tra i tessuti, macchine strombazzanti che passano veloci a 10 centimetri dal loro banchetto e polvere costante, infinita, ovunque.
Loro neanche una piega.
Sono tutte regine le donne indiane.
Dalle più umili alle principesse vere sono toccate dalla meraviglia della dignità innata e del portamento fiero che noi occidentali non sappiamo spesso nemmeno lontanamente, cosa sia.
Io oggi ho passato il pomeriggio a scegliere bordi ricamati sublimi, felice di farlo, ma sopratutto incantata come sempre, dai gesti che rendono tutto più bello, più speciale pur nella miseria e nella semplicità.
E io cado in amore ogni volta per ognuna di loro e qui in India sento più forte e potente il senso di appartenenza che mi accomuna a queste donne gentili e guerriere e che fa sentire più forte e guerriera anche me.
-continua-
(Nella foto, magia dell'India, un banchetto per terra su un marciapiede immerso nel traffico, che sembra la caverna delle 1000 bellezze e dove io oggi ho comprato bordi magnifici che compariranno presto sui nuovi cappottini di R&R)



PHILOSOPHYvideosGALLERYDAILYNEWScontacts DIVINE SHOPAtelieREvents

© DIVINE ROSE SRL 2007-2018Policy Privacy
P.IVA 01175420254 CREDITS

© DIVINE ROSE SRL 2007-2018Policy Privacy P.IVA 01175420254 CREDITS