DAILY NEWS

10/03/2017

Ah che divino quel momento sospeso, magico, insostituibile, dove tutto può accadere, dove i sogni diventano materia e le forme prendono vita.

Li trovi lì.
Un po' per caso ed un po' no.
A Londra, in un pomeriggio di fine inverno.
In quel piccolo negozio, dove loro ammassati, giacciono mescolati a tanti altri.
Ma li scegli.
Predestinati.
Uno ad uno, velocemente, senza incertezze.
Un quel momento, nella scelta, nessun pensiero razionale, nessun filtro, solo istinto.
Solo memoria poetica, che ti rimanda immediata a cose già viste, già vissute, che negli anni hanno formato e solidificato le tue passioni estetiche.
E la scelta avviene fluida, veloce, liquida.
Così quando te li ritrovi poi tutti insieme quei tessuti, stesi sul tappeto dell'Atelier, finalmente arrivati in Italia e finalmente pronti a diventare forma conclusa di quelle che sono state solo visioni fino ad ora, ecco che c'è il momento più bello, il momento sospeso, cristallizzato.
Il momento creativo per eccellenza, quello che per chi fa il mio mestiere è gesto supremo, liberatorio.
Dove la parola, la scelta, ne segneranno il destino definitivo, quello che li porterà poi ad essere pezzi unici, indossati da donne che a loro volta li sceglieranno d'istinto, mosse anche loro da ricordi e memorie lontane ed insieme a loro cammineranno, finalmente diventati sostanza definitiva, per le strade del mondo.
Quelli che oggi sono solo tessuti, domani diventeranno così universi interi.



Ah che divino quel momento sospeso, magico, insostituibile, dove tutto può accadere, dove i sogni diventano materia e le forme prendono vita.

Li trovi lì.
Un po' per caso ed un po' no.
A Londra, in un pomeriggio di fine inverno.
In quel piccolo negozio, dove loro ammassati, giacciono mescolati a tanti altri.
Ma li scegli.
Predestinati.
Uno ad uno, velocemente, senza incertezze.
Un quel momento, nella scelta, nessun pensiero razionale, nessun filtro, solo istinto.
Solo memoria poetica, che ti rimanda immediata a cose già viste, già vissute, che negli anni hanno formato e solidificato le tue passioni estetiche.
E la scelta avviene fluida, veloce, liquida.
Così quando te li ritrovi poi tutti insieme quei tessuti, stesi sul tappeto dell'Atelier, finalmente arrivati in Italia e finalmente pronti a diventare forma conclusa di quelle che sono state solo visioni fino ad ora, ecco che c'è il momento più bello, il momento sospeso, cristallizzato.
Il momento creativo per eccellenza, quello che per chi fa il mio mestiere è gesto supremo, liberatorio.
Dove la parola, la scelta, ne segneranno il destino definitivo, quello che li porterà poi ad essere pezzi unici, indossati da donne che a loro volta li sceglieranno d'istinto, mosse anche loro da ricordi e memorie lontane ed insieme a loro cammineranno, finalmente diventati sostanza definitiva, per le strade del mondo.
Quelli che oggi sono solo tessuti, domani diventeranno così universi interi.



PHILOSOPHYvideosGALLERYDAILYNEWScontacts DIVINE SHOPAtelieREvents

© DIVINE ROSE SRL 2007-2018Policy Privacy
P.IVA 01175420254 CREDITS

© DIVINE ROSE SRL 2007-2018Policy Privacy P.IVA 01175420254 CREDITS