DAILY NEWS

06/01/2017

Day 6 Meknes (The Last Day)

No.
Non è che siano tutte rose e fili di seta...
Viaggiare in Marocco in questo periodo dell'anno è ingannevole.
Di giorno un sole che scalda e illude, di notte un gelo totale.
I Riad hanno riscaldamenti inadeguati o inesistenti e i ristoranti lo stesso.
Si mangia e si dorme avvolti nelle sciarpe e nelle giacche.
E poi il cibo...
Il primo giorno il couscous e le tajine ti sembrano cibo degli dei.
Il secondo ed il terzo leggermente più normali.
Dal quarto giorno in poi cominci a sognare verdure crude, pastasciutte e risottini.
E poi vinelli e birrette introvabili,inaccessibili, sconosciuti.
Le medine sono sporche e piene di gente e le strade di buche.
Eppure.
Eppure ti innamori perdutamente la prima volta.
E ti riinnamori perdutamente ogni volta che torni.
Il Marocco è pura magia.
La gente è ospitale e generosa.
Le Medine sono piccoli paradisi pieni di souk, cibi di strada, ristorantini nascosti nei vecchi fondouk, tessuti e sorrisi, bancarelle e profumi.
E poi c'è qualcosa di speciale, difficile da definire, che ti conquista.
Forse perché è un paese ancora molto vero, poco globalizzato nonostante brutte periferie e centri commerciali che spuntano all'improvviso.
è un paese dove il tempo sembra essersi fermato e questo fa tirare un sospiro di sollievo perché in alcuni luoghi esiste ancora la possibilità di fermare questa corsa frenetica costante.
E poi la dignità.
Quella che trovo ogni volta anche in India.
Sorrisi e dignità.
Donne e uomini orgogliosi e concentrati in quello che fanno.
Passione per le piccole cose e sorrisi, sempre e comunque, qualche volta sdentati ma pieni di bellezza, che mi conquistano e mi fanno tremare il cuore.
Ecco mio bel Marocco.
Mi sei piaciuto più che mai e ho una certezza pur dovendo già partire.
Tornerò presto, molto molto presto c perché sei ormai sotto la mia pelle.
-continua-
(Nella foto 2 foto di me, giovanissima, durante il mio primo viaggio in Marocco, mentre mi dipingevano le mani con l'henné)



Day 6 Meknes (The Last Day)

No.
Non è che siano tutte rose e fili di seta...
Viaggiare in Marocco in questo periodo dell'anno è ingannevole.
Di giorno un sole che scalda e illude, di notte un gelo totale.
I Riad hanno riscaldamenti inadeguati o inesistenti e i ristoranti lo stesso.
Si mangia e si dorme avvolti nelle sciarpe e nelle giacche.
E poi il cibo...
Il primo giorno il couscous e le tajine ti sembrano cibo degli dei.
Il secondo ed il terzo leggermente più normali.
Dal quarto giorno in poi cominci a sognare verdure crude, pastasciutte e risottini.
E poi vinelli e birrette introvabili,inaccessibili, sconosciuti.
Le medine sono sporche e piene di gente e le strade di buche.
Eppure.
Eppure ti innamori perdutamente la prima volta.
E ti riinnamori perdutamente ogni volta che torni.
Il Marocco è pura magia.
La gente è ospitale e generosa.
Le Medine sono piccoli paradisi pieni di souk, cibi di strada, ristorantini nascosti nei vecchi fondouk, tessuti e sorrisi, bancarelle e profumi.
E poi c'è qualcosa di speciale, difficile da definire, che ti conquista.
Forse perché è un paese ancora molto vero, poco globalizzato nonostante brutte periferie e centri commerciali che spuntano all'improvviso.
è un paese dove il tempo sembra essersi fermato e questo fa tirare un sospiro di sollievo perché in alcuni luoghi esiste ancora la possibilità di fermare questa corsa frenetica costante.
E poi la dignità.
Quella che trovo ogni volta anche in India.
Sorrisi e dignità.
Donne e uomini orgogliosi e concentrati in quello che fanno.
Passione per le piccole cose e sorrisi, sempre e comunque, qualche volta sdentati ma pieni di bellezza, che mi conquistano e mi fanno tremare il cuore.
Ecco mio bel Marocco.
Mi sei piaciuto più che mai e ho una certezza pur dovendo già partire.
Tornerò presto, molto molto presto c perché sei ormai sotto la mia pelle.
-continua-
(Nella foto 2 foto di me, giovanissima, durante il mio primo viaggio in Marocco, mentre mi dipingevano le mani con l'henné)



PHILOSOPHYvideosGALLERYDAILYNEWScontacts DIVINE SHOPAtelieREvents

© DIVINE ROSE SRL 2007-2018Policy Privacy
P.IVA 01175420254 CREDITS

© DIVINE ROSE SRL 2007-2018Policy Privacy P.IVA 01175420254 CREDITS